domenica 17 ottobre 2021

squid game


Arriva su Netflix una nuova fiction coreana, chissà perché da certi paesi è più facile ricevere le serie più potenti sul fronte dell'innovazione, della violenza, della nevrosi contemporanea.

Nella fiction ci sono alcuni ingredienti a me cari, la disperazione esistenziale, economica, globale dell'individuo alienato da un qualsiasi contesto sociale e tutto concentrato solo sulla propria individualità che intanto sprofonda a ogni istante nell'angoscia e nella solitudine di un destino ineluttabile.

Immagini forti, dialoghi essenziali, molta fantasia per vivere una sorta di gioco dentro e fuori dallo schermo.

I giochi per bambini con il loro carico di angosce inconsce convergono in un gioco al massacro, vinci o muori, non ci sono alternative.

Altro prodotto impensabile nel nostro paesuncolo dove al massimo si riesce a mandare in pensione Don Matteo per sostituirlo con un altro Don Matteo.

Su Netflix 

sabato 16 ottobre 2021

Tutti giù per terra al Trebbo di Reno


 

Prima presentazione del nuovo romanzo nella sede migliore possibile all'Isola del tesoro di Trebbo di Reno.

Raffaella Tamba ha la passione dalla sua e quando una persona ama ciò che fa diventa una garanzia di qualità.

La passione è una cosa seria e devo ammettere che invecchiando perde colore, ma ritrova nuova energia in serate come quella del 15 ottobre 21, davanti a una platea di lettori curiosi e attenti, altre persone appassionate e amanti della scrittura, un piccolo paradiso per qualsiasi scrittore.

Grazie all'Isola del tesoro, a Raffaella Tamba e agli amici del Trebbo di Reno, vi lascio con la recensione del mio ultimo romanzo, puntuale, analitica, mai scontata, neanche pagandola potrei averne una migliore.

Potete leggerla qui


mercoledì 13 ottobre 2021

Le indagini del maresciallo Greco


 


E siamo giunti al penultimo capitolo delle indagini del maresciallo Greco del nucleo operativo dei carabinieri di Bologna.

Undici anni insieme al mio maresciallo preferito, niente a che vedere con i classici marescialli dell'Arma che siamo  abituati a incontrare nei vari presidi disseminati sul territorio, niente a che vedere con i marescialli televisivi o cinematografici.

Greco nasce da una fortunata intuizione fra la realtà di personaggi incontrati nella mia carriera di poliziotto locale e il  desiderio di inventare un anti eroe in divisa.

Il prossimo romanzo, già terminato e nel cassetto, chiuderà il ciclo del maresciallo Greco, tutto ha una fine e come cantava Gaber non deve per forza essere la morte.

martedì 12 ottobre 2021

Trapped


 

L'Islanda è uno dei luoghi che nel mio immaginario rappresenta una via di fuga, freddo intenso, scarsa densità della popolazione, isolamento, natura selvaggia.

Poi arriva Trapped e si realizza il sogno di vederne un pezzetto.

Dialoghi essenziali, come i gesti e alla fine i sentimenti.

Forse il caldo e il sole favoriscono la gestualità e la comunicazione.

In Trapped troverete comunque personaggi intensi, che vivono una realtà per noi difficilmente immaginabile.

La trama è intrigante, gli attori convincenti.

Due stagioni da guardare magari sotto una copertina in inverno ricordandoci come siamo fortunati a vivere nel paese del Sole.

Nota finale.

Anche gli islandesi ci battono nelle fiction, che tristezza.

Su Netflix

domenica 10 ottobre 2021

Tutti giù per terra




Iniziano le presentazioni e i firma copie, cercate di non lasciarvi andare mentre leggete Tutti giù per terra

giovedì 7 ottobre 2021

l'uomo delle castagne


 Tratto dal romanzo di esordio di Sveistrup sceneggiatore di The Killing, un bel nero danese che si sviluppa senza fronzoli o menate retoriche, tanto in voga nella produzione italica, una scrittura serrata e impietosa, una trama che avvolge e trascina lo spettatore, bravi gli attori, bella l'ambientazione cupa e nordica, convincenti i personaggi pure nella fantasia gotica dello scrittore, belli i dialoghi.

Anche i danesi ci superano da tutti i punti di vista, che tristezza.
Su Netflix

lunedì 4 ottobre 2021

the guilty


 Pregevole remake di analogo film danese del 2018, questa versione la potete vedere su Netflix con interprete e  sceneggiatore il bravo Jake Gyllenhaal.

Il film è tutto parlato, tutto o quasi telefonico, e come il vecchio e ormai introvabile, purtroppo, la vita corre sul filo (1965)con un giovanissimo Poitier psicologo, anche qui un poliziotto finito in panchina per problemi disciplinari cerca di salvare una donna in pericolo.

Colpi di scena e atmosfere cupe per un bel cinema tutto parlato, tutto recitato.

venerdì 1 ottobre 2021

i bastardi di Pizzofalcone


 

Che dire, iniziata la terza stagione e come le altre fatico a guardare un'intera puntata.

La bomba che sconvolge le vite dei cosiddetti bastardi, il vicequestore alcolizzato che ricade nel tunnel, la nuova commissaria traumatizzata dalle molestie subite da bambina che estrae la pistola per estorcere una banale informazione e paradossalmente la ottiene, la caratterizzazione dei personaggi, legnosa, poco armoniosa, la stessa trama poco originale, insomma una fiction che non si stacca da terra, nonostante Gassman e nonostante il cast di buon livello, quindi non riesco a capire se il problema sia sceneggiatura e/o regia.

Ammetto, De Giovanni mai letto, ma ho visto il commissario Ricciardi e mi è piaciuto molto, altra Napoli, altra atmosfera.