mercoledì 10 agosto 2022

Bologna non c'è più quasi un incipit


 

Secondo appuntamento con alcuni brani, letti dal sottoscritto, tratti dai miei romanzi.

In ordine cronologico ecco una scena che potrebbe entrare a buon diritto in una qualsiasi fiction.

Si parla di psicotici e personale educativo in una situazione di crisi.

Chi lavora in psichiatria o simili avrà vissuto almeno una volta una situazione analoga.

In 17 anni di lavoro come educatore e 20 in polizia locale ne ho viste di cose che voi umani etc etc.

La cosa bella è che anche il lavoro di tanti operatori nel sociale, educatori professionali e operatori socio sanitari come lacrime nella pioggia va perduto nel totale disinteresse del nostro cosiddetto Stato e nel disinteresse di sindacati e opinione pubblica.

Solo quando ci scappa il morto si ricordano del personale, magari per indagarlo.

Perché chi è emarginato e fragile, nel nostro paese, non conta e non conta nemmeno chi lavora per loro.

martedì 9 agosto 2022

Il silenzio della bassa pagine iniziali




Sfruttando la tecnologia inauguro una nuova pagina, quella degli incipit.
Tratti dai miei romanzi, si comincia con il silenzio della bassa.

venerdì 5 agosto 2022

Spider man no way home


 

Senza spoilerare, sono cresciuto con i super eroi della Marvel e Spider man era il mio preferito, lo sfigato che per un morso di un ragno radioattivo diventa super, si arrampica sui muri e combatte i cattivi, rimanendo sempre uno sfigato, senza soldi e con amori infelici.

Questo ennesimo capitolo della saga mi fa pensare che sia tempo di andare in pensione anche per lui, il film è confuso, assemblato male, troppi personaggi, troppi doppioni, la solita retorica cinematografica, e gli effetti speciali non riescono ad alzare il livello di un film dimenticabile che potrete vedere su sky o su netflix