venerdì 1 luglio 2022

estate secca


 

Non so voi, ma da qualche anno le estati mi creano ansia.

Troppo calde, soffocanti, sempre più lunghe, si incastrano perfettamente con le ansie quotidiane fra fine covid mai, guerra e crisi di governo sempre alle porte.

Sono costretto in casa dal covid, ormai da due settimane, sto bene ma ancora positivo, per fortuna quest'anno ho il climatizzatore, dopo 17 anni di vita in campagna ho ceduto e per fortuna.

Ieri mi sono arrivati i complimenti da un'addetta ai lavori, in merito a "Bologna nessun dolore" potete crederci come no e non me ne può fregare di meno, ma mi ha fatto piacere.

I complimenti sinceri sono l'unica moneta con la quale ripagherò le ore trascorse al computer inventando storie, almeno per cinque anni grazie alle leggi italiane.

Ultima notizia, ho terminato il decimo romanzo dedicato al buon Trebbi, ieri ho scritto la sinossi e se tutto va bene uscirà fra due anni, nel 2024, quello del 2023 è già nel cassetto.

Scritto ciò saluto chi ha voglia di leggermi e chi è capitato qui per caso.

Alla prossima


giovedì 30 giugno 2022

ghostbusters legacy


 Solitamente non scrivo di film che non ho visto o di libri che non ho letto, in questo caso devo ammettere che ho "mollato" la visione del film dopo circa mezz'ora.

Lento, scuro, nel senso proprio della fotografia, noioso, nostalgico senza commuovere, con gli effetti speciali che arrivano dopo un lungo prologo, io sono cresciuto con Ghostbusters, uno dei film della mia giovinezza, e anche se leggo che il film è un affettuoso omaggio del regista al padre Ivan, devo confessare che non mi ha intrigato o spinto a proseguire la visione.

Certi capolavori bisogna lasciarli dove stanno, nel passato

venerdì 24 giugno 2022

Chi è senza peccato -The dry


 


Chi è senza peccato? Io no potrei sottoscriverlo.

Bel film, finalmente, Australia profonda tanto simile per un italiano a tanta America, perché le periferie di certo mondo si assomigliano, miseria, poche speranze, e molti scheletri nei diversi armadi.

Tratto da un romanzo di Jane Harper che deve essere sicuramente magistrale, intreccio credibile, denso di personaggi disperati in cerca di una riconciliazione con il proprio passato, compreso il protagonista, un poliziotto federale, che torna al paese natale per seppellire un vecchio amico e la sua famiglia ma dovrà fare i conti con tanti sensi di colpa e verità nascoste.

Eric Bana, protagonista, mai banale, concreto, essenziale, convincente.

Su Sky

mercoledì 22 giugno 2022

isola dei famosi 2022


 

Ebbene sì, mi capita di guardare divertito anche la trasmissione più trash del palinsesto Mediaset, dopo il GF chiaramente, specialmente in questi giorni, colpito dal covid e costretto ai domiciliari fino alla prossima settimana.

Parliamo di macchina spettacolo dal punto di vista tecnico.

La differenza con l'edizione 2021 salta agli occhi, anche la "poco empatica" Blasi diventa simpatica grazie alla professionalità di due grandi della comunicazione Nicola Savino e Vladimir Luxuria intelligenti, ironici, carismatici, che rendono ancora più penosa la performance di Zorzi e Lamborghini della precedente edizione salvando la Zanicchi.

Grande Alvin.

Detto ciò una menzione ai due signori della fotografia.

Sembra davvero la storia di un'amicizia e spero proseguirà.

Vaporidis fa parte della mia giovinezza, con " notte prima degli esami" rimane uno degli attori che meglio hanno rappresentato un'epoca.

Edoardo Tavassi invece un signor nessuno sbarcato sull'isola come fratello di una professionista dei reality ha conquistato il pubblico con la sua ironia, intelligenza, apparente naturalezza.

Due novità per l'Isola più disperata della televisione, spesso ultima spiaggia per "vip" a fine corsa o giovani disposti a tutto per emergere.

Questo è ciò che offre oggi il mercato dell'intrattenimento a tutti i costi, affamare un gruppo di concorrenti che volontariamente rinunciano a tutto, compresa la dignità per i loro cinque minuti di notorietà.

Ma Nicolas ed Edoardo raccontano una storia diversa, mi mancheranno, come amici virtuali di questo mondo in veloce dissolvimento morale, spero che al loro ritorno trovino ciò che stanno cercando.


venerdì 17 giugno 2022

attenti alle truffe informatiche gente


 

Mi arriva un messaggio nel cellulare nella messaggistica della mia banca, che chiaramente non svelo.

In quella cartella di messaggi ci sono solo quelli che la mia banca invia, dai pin alle varie comunicazioni classiche.

il messaggio è di questo tenore:

qualcuno ha cercato di accedere al tuo profilo bancario collegati subito con il sito della banca sottostante.

Il messaggio non mi convince, chiaramente, comunque apro il sito e sembra proprio quello della mia banca, identico logo, i colori etc.

Sotto mi chiedono le mie credenziali che chiaramente non fornisco.

Chiamo l'assistenza che mi conferma un bombardamento massiccio in rete di truffe simili.

Diffidate gente, diffidate sempre, la vostra banca non vi chiederà mai le credenziali.

Fottiamoli noi questi bastardi.