sabato 3 marzo 2012

tav mi sorge un dubbio ... a chi serve?


Premetto. L'Italia è il paese del diritto privato, si può fare tutto basta non sia nel cortile di casa mia.
Non provo simpatia per i violenti,  un movimento di opinione è perdente se permette a frange di violenti di utilizzare una legittima protesta trasformandola in un'occasione di scontro e guerriglia.
Ciò premesso.
Questa mattina vedo Monti in televisione che decanta i vantaggi della Tav.
Lavoro per tutti e accorciamento dei tempi di percorrenza di alcune tratte fondamentali.
Utilizzo della tav per il trasporto merci.
Perdonate l'ignoranza:
La tav può essere utilizzata per alleggerire il trasporto su gomma?
I camionisti cosa direbbero se fosse vero?
Ma è vero?
Altro dubbio accorciare tratte ferroviarie, bellissimo ma a che prezzo?
Chi potrà permettersi quei biglietti ferroviari? Non credo saranno i pendolari che mi dicono vedranno ridotti i treni a normale percorrenza.
Morale.
Questa tav si ridurrà a trasportare uomini d'affari danarosi che più velocemente  e con grande comodità potranno continuare a coltivare i propri interessi che non sono mai i nostri? O mi sbaglio e alla fine ci saranno vantaggi per tutto il paese?
Mi piacerebbe che qualcuno informato sui fatti mi rispondesse sinteticamente e chiaramente.
Rimango in attesa.
Mi casa es tu casa

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Scrittore NOIR......senza avere la presunzione di verità ti sei risposto da solo, lo stato italiano è una democrazia, fare una strada può anche rovinare il giardino del vicino, porsi troppe domande genera violenza gratuita dove infami personaggi ideologicamente schierati esprimono le loro ansie con la violenza ! viva l'Italia, la Repubblica e la Democrazia......

massimo fagnoni ha detto...

in effetti tutto il clamore suscitato in questi giorni ha su di me fatto effetto, mi ha costretto a riflettere su cosa poteva esserci dietro tutta questa buriana, la mia rimane una riflessione a prescindere, che non ha nulla a che fare con la legittimazione della violenza.

Nadia ha detto...

Indipendentemente da tutto, hanno un senso queste manifestazioni a lavori già molto inoltrati? Non sarebbe stato più giusto mobilitarsi prima, quando la tav fu progettata e autorizzata?
Nadia

massimo fagnoni ha detto...

ammetto la mia ignoranza storica e il distacco da qualsiasi movimentismo, credo solo che in questo momento non ci possiamo permettere di arerstare dei progetti già in attuazione, soprattutto se così costosi, il lavoro deve essere portato a termine, speriamo solo di potere dire un giorno che era indispensabile

Nadia ha detto...

Il telegiornale stamani ha parzialmente risposto ad una delle tue domande.... La Cancellieri ha dato il via ad una sovvenzione per la valle di un totale di milioni di euro, necessari anche a sovvenzionare il miglioramento delle linee ferroviarie per i pendolari... chissà se serviranno veramente a qualcosa....
Nadia

massimo fagnoni ha detto...

me lo sono persa codesta notiziola, vedi sono incostante, bene, io sono sempre e comunque per i pendolari, i veri eroi del quotidiano