domenica 7 dicembre 2014

sciacalli ...



Niente carcere per i piccoli reati è solo una proposta di legge ma sicuramente passerà.
Tutto bene, normale per uno come me che ha partecipato a decine di processi dove il ladro di biciclette, il borseggiatore, il ladro con destrezza, regolarmente non finisce dietro le sbarre, ma solitamente costretto a un ridicolo obbligo di firma, un foglio di via obbligatorio mai rispettato, al massimo i domiciliari,  nei casi più gravi.
E' tutto perfetto, troppi i reati lievi dettati dal disagio sociale e anche il microcrimine diventa tollerabile, specie con le carceri al collasso.
Poco importa che il nostro lavoro di operatori della sicurezza nelle città venga continuamente vanificato, ridimensionato, ridicolizzato da una giustizia che ti obbliga a intervenire di fronte a un crimine dove è previsto l'arresto obbligatorio,  che viene poi in aula ridimensionato con sentenze incredibili talvolta nelle quali un arresto obbligatorio non viene inspiegabilmente convalidato.

Fino a qui storia di sbirri frustrati, poi capita, è capitato a me, che i carabinieri del paesino dove ho deciso di vivere suonino il tuo campanello in una mattinata di inizio dicembre alle sei, per informarti del fatto che ignoti malfattori hanno svaligiato tutti i garage del tuo condominio, 20 garage su 21 sono stati danneggiati e violati, due auto nel parcheggio sotto casa aperte in malo modo, con rottura di finestrini e ti ritrovi come dopo il terremoto, in strada di nuovo con i tuoi vicini chi in pigiama, chi in procinto di andare al lavoro, a fare la conta dei danni.

Un vicino che con l'auto ci lavora, trasportando gente, l'ha ritrovata con i finestrini rotti, gli hanno rubato i pneumatici, un navigatore, l'assicurazione lo risarcirà, certo, intanto non potrà lavorare per qualche giorno ma a loro, agli sciacalli cosa importa?

Hanno tagliato il metallo del cancello esterno, hanno bucato i basculanti dei garage vicino alle serrature, hanno buttato all'aria carte, libri, scarpe estive, giocattoli dimenticati, l'albero di natale sintetico che attende di essere montato, non hanno rubato quasi nulla, perché in un condominio normale e popolare come il mio cosa speri di trovare?
 Loro non so cosa speravano di trovare, però adesso le ragazze del condominio  hanno paura ad andare in garage. I carabinieri sono stati bravi e professionali, dicono che forse sono stranieri, sicuramente sono dell'est, sono probabilmente affamati e cercano cibo come sciacalli, depredano dove possono e me la caverò con l'assicurazione, ma chi se ne frega.
Se fossero stati colti sul fatto, probabilmente sarebbero stati arrestati, poi visto lo scarso valore della merce rubata, rilasciati per ricominciare la notte successiva, loro lo sanno, lo sanno  e aspettano nervosamente la notte intorno alle nostre città, intorno ai nostri paesi, ci guardano con disprezzo o con indifferenza, noi siamo solo merce per loro, solo prede, i nostri garage, i nostri appartamenti, le nostre vite, solo luoghi e vite da depredare, sono i nuovi sciacalli, e la tenuità del reato fatela decidere a noi che ci guardiamo spaventati ogni notte nei nostri ritorni in case che non sentiamo più nostre perché loro, gli sciacalli, possono violarle quando vogliono, praticamente impuniti e immuni ad ogni condanna, un po' come i nostri politici no?

1 commento:

Nicola Arcangeli ha detto...

Cosa dire Massimo, sconfortante...