mercoledì 23 ottobre 2013

Ci sarà pure un giudice a Berlino





Sono uno dei 500 vigili ai quali è stato chiesto di ''fare di più con meno''... e sono anche un delegato sindacale. Noi siamo alle prese con una trattativa sulla quale mi esprimerò più avanti!
Mi sono preso la briga di fare una piccola rassegna stampa di quello che ''i vigili urbani'' di Bologna hanno fatto in quest'ultimo anno, abbiate la pazienza di leggerla è lunga ma sintetica e l’ho rubata dalla cronaca, dai diversi notiziari online che si trovano in rete. Per non annoiarvi troppo ho riportato solo le notizie più eclatanti che ci riguardano.

22 ottobre - Emilia Levante: donna presa a pugni in faccia alla fermata del bus. Secondo i testimoni una donna stava aspettando l'autobus, quando è stata avvicinata da un uomo che l'ha picchiata brutalmente,  l’ uomo è stato fermato poco dopo nei dintorni da agenti della polizia municipale.

2 ottobre - Piazza XX settembre: violento accoltellamento nella notte, due feriti al collo e al viso. Poco dopo mezzanotte, la Municipale è intervenuta nella piazza vicino all'autostazione. Due persone sono rimaste ferite e portate al Maggiore.

14 settembre - Serrande giù al Tony's Bar di via D'Azeglio: risse, coltelli e minacce ai vigili. Il Questore ha disposto la chiusura per dieci giorni, situazione "pericolosa per l'ordine pubblico": da un anno i residenti denunciavano.

11 settembre - Taxi abusivi: 'rastrellamenti' in stazione ed aeroporto, pioggia di denunce. Tassisti senza regolare permesso 'pizzicati' mentre contrattano il prezzo delle corse. Dura repressione della Polizia municipale: multe da 1.700 a 7mila euro, auto confiscate e patenti di guida ritirate

5 settembre - Inseguimento al q.re Navile, piomba con la sua auto dentro al mercato Navile. E' un italiano: senza patente e senza assicurazione, stava scappando da un controllo dei vigili urbani. Arrestato.
5 settembre - Tenta suicidio in via Ugo Bassi: si sdraia sulla carreggiata, salvato da tre vigili in moto. Un ventenne, in cura ai servizi psichiatrici, ha tentato il suicidio, ma tre agenti di polizia municipale hanno bloccato il traffico e sono riusciti a calmarlo

24 agosto - Montagnola: si masturba davanti a due ragazze, denunciato 60enne. Si dirige verso le sfortunate ragazze e si masturba, ma i vigili lo notano e lo fermano in Piazza XX Settembre.

17 luglio, dopo lungo inseguimento, fermati due giovanissimi a bordo di un motorino rubato. Denunciati i due ragazzi, uno era minorenne 

12 luglio - Minacce a Virginio Merola. sotto tutela, indaga la Digos.Telefonate minatorie al sindaco di Bologna che sarà accompagnato per alcuni spostamenti concordati dalla polizia municipale

21 giugno - La polizia municipale arresta 3 pusher per spaccio e detenzione di droga. Continua la lotta allo spaccio di droga nel capoluogo emiliano

20 marzo - Cristoforo Colombo: municipale ferma ricettatore con 100 kg di rame. Una pattuglia della Municipale ha bloccato due persone che trasportavano cavi di rame: il primo è fuggito, bloccato un 40enne bolognese

7 marzo - Tre minori scomparsi da Livorno: trovati a Bologna. Due ragazze di 14 anni accompagnate da un amico di 16 sono scomparsi da Livorno ieri mattina, dopo aver saltato la scuola. Avvistati alla coop di piazza dei Martiri, ora trovati a Bologna.

Ho tralasciato poi gli incidenti rilevati, i controlli sui pubblici esercizi, i pirati della strada individuati, i controlli antiprostituzione e i minori assistiti, gli edifici controllati o i pazienti con problematiche mentali accompagnati in ospedale...insomma tutta quell'infinità di funzioni che svolgiamo quotidianamente.
Come vedete, qualcosina abbiamo fatto anche noi per rendere un po' più sicura questa nostra bella città....
Ma mentre cerchiamo di fare tutto ciò, un giornalista di Repubblica può tranquillamente permettersi di scrivere banali affermazioni insincere, descrivendoci come Rambo di provincia e accusandoci di utilizzare divise che intimoriscono i cittadini....senza sollevare nessuna rimostranza o difesa da parte della cosiddetta opinione pubblica.
Vedete, quel che mi ha ferito non è tanto avere letto certe cose, ma il fatto che dopo questo articolo sia seguito un silenzio tombale, come se fosse normale sparare a zero sulla Polizia Municipale, raccontando magari bugie. Abbiamo sempre creduto e continueremo a credere ed ad operare affinché sia valida quella scritta dietro ai seggi dei giudici "la legge è uguale per tutti".
Continueremo a credere ed ad operare affinché ''la legge non si applichi per i nemici e si interpreti per gli amici'' e quindi continueremo ad lavorare nella piena trasparenza, senza farci intimorire se dall'altra parte troveremo un ex consigliere comunale, un giornalista...o un cittadino come tutti gli altri.

E avremo sempre una speranza, perché ''ci sarà pure un giudice a Berlino!''


 

 

 





2 commenti:

Elisabetta Montaguti ha detto...

E noi cittadini continueremo a leggere e leggere, per poter distinguere i giornalisti "VERI" da quelli sputasentenze e pure in malafede!!!

Massimo Fagnoni ha detto...

Non avere pregiudizi è difficile e forse come direbbe Vasco innaturale, ma spero che un giorno la gente capirà l'importanza del nostro lavoro che è sempre al servizio del cittadino anche quando fa male, anche quando si risolve in una sanzione