lunedì 24 dicembre 2012

Monti e le ragioni del potere




Vi ricordate di CincinnatoTito Livio lo definì "Spes unica imperii populi romani" (ultima speranza del potere del popolo romano), segno che i tempi erano disperati.

Fu uomo di grande tempra, perché racconta Tito Livio che aveva passato gli ottant'anni quando fu nominato dittatore per la seconda volta.

Una bella età considerando il periodo, ma non si tirò indietro, fece il suo dovere, abbandonò i campi dove le leggende narrano  si trovasse a suo agio, e si rimboccò le maniche in un momento difficile per l'Impero in decadenza.

Monti ha fatto un gran lavoro, ma come mi sembra di capire dalla copertina del Time, non solo e non tanto per l'Italia ma per l'Europa che continua a dissanguarci nonostante i nostri quotidiani sacrifici.

Monti, l'uomo dello Stato, lo Stato del potere economico, lo Stato condizionato dalle banche, etc etc, insomma quel Monti lì, senatore a vita per volontà presidenziale, adesso sta per recitare l'ultima scena, quella della conferenza stampa di fine mandato.

Questo post andrà in rete domani quando lo avremo già ascoltato.

Molti sperano che si candidi, soprattutto per fare dispetto a Berlusconi che come un clone impazzito passa da una rete all'altra per fare proclami e smentire le precedenti dichiarazioni.

Ma io credo che Monti farebbe bene, come Cincinnato, a tornare ai suoi affari, potrebbe fare un po' il nonno, per frequentare quei nipoti che, come lui diceva qualche tempo fa, lo vedono solo in televisione.

Farebbe bene a godersi il suo tempo, non è più un ragazzino,  e nessuno vive in eterno.

Io al suo posto saluterei la compagnia e lascerei alla nostra decadente classe politica l'onere e l'onore di ricominciare a fare danni.

Qualsiasi altra decisione non sarebbe dignitosa, né comprensibile.

Cincinnato alza la testa dall'aratro sorridente e sudato e lo aspetta nel luogo dove gli uomini onesti finiscono il loro mandato, fuori dall'arena dove i soliti polli si divertiranno a spartirsi, con il loro consueto e ridicolo battibecco, il potere.

3 commenti:

Nadia ha detto...

Non credo che Cincinnato sia un esempio imitabile per nessuno dei nostri attuali politici.
"Molti sperano che si candidi soprattutto per fare dispetto a Berlusconi"
Se il fine ultimo di noi elettori è questo è veramente il caso di dire che siamo messi molto ma molto male!
Certo però che ritornare ad essere lo zimbello europeo a me brucia un po'.....

Massimo Fagnoni ha detto...

in questi giorni berlusconi è ovunque, questa mattina l'ho trovato in tv all'Avis di Bologna prima di donare sangue, era prestissimo, terribile iniziare la giornata così :-)

Nadia ha detto...

Decisamente da suicidio!!!!!!!!!!!!!!!!!