venerdì 12 ottobre 2012

Chi l'ha visto ... sbatti il mostro in prima serata



Qualche settimana fa c'è stato l'attacco diretto ad alcuni colleghi della municipale di non so quale Comune che avevano osato eseguire un trattamento sanitario obbligatorio, filmato in maniera approssimativa e concitata da qualche solerte cittadino.
Durante la trasmissione Chi l'ha visto la presentatrice, che trovo anche simpatica in altre occasioni, ha ospitato telefonicamente il Comandante del Comune reo di avere fatto il proprio dovere, e mentre lui cercava di spiegare come funziona un TSO la Sciarelli lo interrompeva continuamente con determinata indignazione dicendo che non si fa così, che la povera signora era stata trascinata etc etc.
Nessuno sa come è effettivamente andata, io non lo so, non c'ero, ma so come vanno spesso i tso, perché mi è capitato di doverne eseguire, non c'è una regola precisa, hai a che fare con la malattia mentale, con il disagio, con la patologia, rischi la pelle, i denti, gli occhiali, se li indossi, e comunque devi portare a termine il tuo operato, altrimenti commetti un'omissione.
Lo sapeva la conduttrice?
L'hanno capito gli italiani? Non credo, la trasmissione Chi l'ha visto che fra parentesi dovrebbe occuparsi di persone scomparse, o cambiare titolo, suggerirei, Chi l'ha ammazzato, o chi l'ha picchiato, oppure indici d'ascolto alle stelle, dicevo la trasmisisone Chi l'ha visto mi sembra punti di più al consenso a tutti costi,  al sensazionalismo.
Oggi ha realizzato punteggio pieno con il video del bambino trascinato via dai colleghi della Polizia di Stato.
Anche qui non entro nel merito, non conosco la vicenda.
Ma adesso che avete tutti ammirato il video gridato e isterico in televisione, vi sentite di potere affermare di conoscere la vicenda? Ve la sentite di crocifiggere i poliziotti che erano lì ancora una volta per dovere e non certo per piacere? Manganelli ha chiesto scusa, avvierà una scrupolosa indagine interna, perfetto chi ci rimetterà in tutto ciò? I genitori che da anni si contendono il bambino? o rischieranno come al solito i poliziotti, commissioni disciplinari, sospensioni  chissà cosa ancora.
Certo spiace per il bambino, ma non credo che la sua situazione sia imputabile alle forze dell'ordine.
La trasmissione di servizio: Chi l'ha visto, a chi ha fatto un buon servizo questa volta?


6 commenti:

Nadia ha detto...

Lo sai che il 90% delle persone non sa cos'è un TSO? Lo sai che quando parli dei vecchi manicomi sono tutti favolevolissimi alla loro chiusura, ma nessuno si è posto il problema di dove sono finiti tutti quei degenti abbandonati lì dalle varie famiglie che non erano in grado di gestirli?
Su certi argomenti l'ignoranza dilaga e le trasmissioni come Chi l'ha visto, su questo ci "marciano". La povera signora, il povero bambino.... ma qualcuno si è chiesto se quei poveri agenti erano entusiasti del servizio assegnato?

Mauris ha detto...

Quei poveri agenti (come li chiami tu), possono anche rifiutarsi di comportarsi in un certo modo, non troviamo sempre scuse per favore, per giustificare la violenza e il non rispetto per le persone.

massimo fagnoni ha detto...

non mi pare di averli chiamati poveri agenti e non voglio difendere a spada tratta l'operato degli agenti di polizia, per due motivi io posso parlare dell'ambito dove lavoro io, Bologna e di una realtà specifica, polizia municipale, cosa avviene altrove non è per me possibile saperlo.
Quando ci sono delle responsabilità è giusto assumersele, ma faccio fatica a giudicare in base a un video amatoriale e confuso, invece mi pare che il paese abbia già giudicato e condannato, ma chi ha condannato? Erano tutti agenti quelli che stavano portando via il bambino? Io non lo so, non c'ero e tu?

Nadia ha detto...

e' ovvio che gli agenti non vedessero l'ora di usare la violenza su di un bambino conteso...... ma stai scherzando Mauris?

Anonimo ha detto...

Se per la Questura si ritiene la scuola un luogo neutro.... per me la scuola è il luogo dove mio figlio fa' lezione e alle 13.00 esce per tornarese a casa, e le lezioni possono essre interrotte per pericolo incendio, evacuazione, cineforum, assemblee non certamente per prelevare a forza un compagno di classe, certo con la dovuta privacy, sono usciti tutti meno uno quindi ..... io come rappresentante di classe abbiamo chiesto al dirigente preposto di non individuare nella scuola un luogo neutro per qualsiasi azione polizia o nocs .......

massimo fagnoni ha detto...

Legittima la tua preoccupazione come padre e rappresentante di classe, ma il mio post non entra nel merito della operatività degli intervenuti, solamente nel modo sensazionalista di fare informazione oggi.