sabato 14 aprile 2012

Cielo d'agosto - il primo capitolo

Il primo capitolo del nuovo romanzo "Cielo d'agosto"

Clicca qui per visualizzare lo sfogliabile.

Puoi ordinare il libro in questo store.  http://goo.gl/fgDHE

3 commenti:

Nadia ha detto...

CIELO D’AGOSTO pag. 14/15
Mario adora gli sconvolgimenti naturali, i cicloni, le inondazioni, i terremoti. E’ affascinato dagli eventi straordinari, li vede come una possibilità di resurrezione per la terra.
La potenza della natura.
Si chiede perché non avvengano mai nella campagna fra Ferrara e Bologna, dove il rischio più grosso e la rottura degli argini del Navile.

Me lo ha fatto notare uno degli amici a cui lo avevo consigliato, che tra l'altro lo ha apprezzato parecchio.

Inquietante.

Nadia

massimo fagnoni ha detto...

prim di tutto mi dichiaro innocente, non sono stato io a provocare il terremoto e a parte gli scherzi mi viene un mente un film interessante anni 60? con richard burton che aveva la capacità di provocare disastri.
comunque è vero a me piacciono come a mario gli accadimenti straordinari e il vento quello forte che fa girare la testa e mia moglie si arrabbia ancora perché durante il terremoto io non mi sono particolarmente spaventato, ma la natura è l'unica cosa con la quale non è possibile scherzare o arrabbiarsi, oppure puoi farlo ma Lei credo rimanga indifferente.
ciao

Nadia ha detto...

Indifferente e comunque indomabile e non programmabile, ma la coincidenza mi ha colpito..........